CONVEGNO
Halternanza

Modelli didattici di integrazione nella Scuola Superiore


Riflessione didattica e impegno nella programmazione per tentare di capire cosa significhi, nella scuola superiore, offrire a ragazzi con importanti rallentamenti nell’apprendimento un percorso personalizzato che valorizzi in classe le loro potenzialità, rispetti i loro reali livelli di partenza, promuova la loro crescita culturale secondo le linee guida tipiche dell’Istituto che frequentano.

Renato Borgatti
Primario di neuropsichiatria, presso l’IRCCS “Eugenio Medea” di Bosisio Parini (Lecco)
Massimo Guerreschi
Pedagogista, responsabile del Centro Ausili dell’ IRCCS “Eugenio Medea” di Bosisio Parini (Lecco)
 
  Concetta Mascali
Ufficio Scolastico Regionale Piemonte
 
  Intervento
 
Luigi Favro

Ispettore Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte
 
  Intervento
  Flauvio Buson
Provincia di Torino
  Intervento


Esperienze 

Scuola Formazione Professionale
Presentazione laboratorio di cucina Fabio C.
Immaginazione e Lavoro
Laboratorio Orafi
Arteterapia
Invenzioni d'artista
Laboratori a rotazione
Microlaboratori